5 errori che fai quando fai gli esercizi di plank che non ti fanno avere la pancia piatta

241

Sarai d’accordo con me che non esiste allenamento più amato e odiato allo stesso tempo degli esercizi di plank. I plank sono solitamente un semplice esercizio di peso corporeo, oltre ad essere efficaci, non richiedono attrezzatura e soprattutto; puoi farlo ovunque.

Il esercizi di plank Ci aiutano a sviluppare la forza nel core, quei muscoli che collegano la parte superiore e inferiore del nostro corpo, così come le braccia, le spalle e i glutei. Scopri alcuni consigli che possono aiutarti a perfezionare la tecnica da fare plank o esercizi di plank. Conosci anche gli errori più comuni che alcune persone commettono spesso durante l’esecuzione di questa tecnica.

1-zona lombare.

Uno degli errori frequenti è portare i glutei verso l’interno. La cosa migliore è attivare il tuo core, immaginando che il tuo ombelico spinga la tua colonna vertebrale in avanti. Ciò manterrà il busto piatto e la colonna vertebrale al sicuro da fratture. Se vuoi seguire la tecnica corretta, chiedi a un amico di metterti una scopa sulla schiena. Questo ti permetterà di eseguire la posa, perché il manico di scopa dovrebbe entrare in contatto con la tua testa e l’altra estremità dovrebbe riposare tra i glutei.

2-Alza i glutei molto in alto.

Se vuoi che il tuo addome ottenga i benefici di cui hai bisogno, devi tenere la schiena piatta in modo che gli addominali si sentano impegnati appena sotto lo sterno, fino al di sotto della vita. Ma dovresti anche evitare gli estremi, ad esempio indossare il sedere troppo basso.

3-Non allineare la testa

La tecnica non si concentra solo sul mantenere la schiena, i glutei e i fianchi nella posizione corretta. Devi anche pensare che il collo e la testa sono l’estensione della schiena. Per questo, ricorda di tenere gli occhi rivolti a terra, guardando le mani, questo ti aiuterà a mantenere il collo in una posizione neutra.

4-Prenditi cura del tuo respiro

È nella natura umana trattenere il respiro quando ci si trova in una posizione faticosa. Ma negarsi l’ossigeno può portare a vertigini e nausea, che sono spiacevoli nel migliore dei casi e pericolosi nel peggiore dei casi.

5 volte

La qualità ha la meglio sul numero di secondi che passano. Quando il tuo corpo inizia a soffrire, è sinonimo di necessità di interrompere l’esercizio. Se la schiena inizia ad inarcarsi o le spalle iniziano a cedere, è meglio riposare.

Seguici su FACEBOOK e PINTEREST abbiamo molti consigli per te!

POST CORRELATI