6 rimedi russi che ti aiutano a combattere l’asma

138

Si dice che questa malattia dolorosa e sgradevole non possa essere completamente curata, ma i guaritori russi l’hanno curata in vari modi, ottenendo dei notevoli miglioramenti.

Ecco alcuni rimedi russi per aiutarti a combattere l’asma:

1. Rafano preparato con succo di limone

Questo rimedio è molto utile se assunto regolarmente. Grattugiate circa 250 g di rafano fresco e metteteci sopra il succo di 2-3 limoni, formando un composto denso che va tenuto al fresco. Prendi mezzo cucchiaino due volte al giorno, al mattino ea mezzogiorno. Non bere liquidi per almeno mezz’ora dopo l’assunzione del medicinale. All’inizio il paziente piangerà forte, ma questa reazione diminuirà e poi scomparirà completamente. Il composto può essere tenuto al freddo per un po’, fino a quando il rafano inizia ad ossidarsi.

2. Tè allo zenzero

L’infuso di zenzero era considerato una delle migliori cure russe. Lavare, sbucciare e grattugiare 400 g di zenzero, metterli in una bottiglia da 1 litro, che viene poi riempita di alcool. Tenere al caldo per 2 settimane, mescolando di tanto in tanto, finché la miscela non assume il colore di un tè debole. Filtrare con doppia garza, strizzando bene il residuo. Lasciare riposare il sedimento per un giorno e trasferire l’infuso limpido in un’altra bottiglia. Assumere due volte al giorno 1 cucchiaino in mezzo bicchiere di acqua tiepida dopo i pasti. L’uso regolare dell’infuso portava spesso un miglioramento radicale e permanente.

3. Tè in foglie di ortica

Un cucchiaino di foglie di ortica essiccate viene fatto bollire in un bicchiere d’acqua e bevuto 2-5 volte al giorno. Far bollire in una ciotola smaltata. Si usavano anche bagni di betulla o cataplasmi di senape applicati alle cosce e ai polsi, che alleviavano gli attacchi acuti di asma.

4. Tè al mirtillo rosso

A tutti gli asmatici è stato consigliato di bere grandi quantità di tè ai mirtilli. I mirtilli essiccati e le foglie vengono bolliti per 10 minuti in acqua e il tè risultante viene bevuto caldo e non zuccherato, raggiungendo fino a 10 tazze al giorno. Nei casi lievi, questo tè ha portato un rapido sollievo, nei casi più gravi, aggiungendo altri trattamenti.

5. Inalazione cu ace de pin

Fate bollire circa mezzo chilo di pigne e aghi di pino in circa 4 litri d’acqua e poi inalate il vapore caldo, tenendo un asciugamano sopra la testa. Si diceva che due sessioni di 15 minuti al giorno portassero miglioramenti radicali.

6. Inalazione con patate lesse

L’inalazione con vapore di patate lesse (dopo aver gettato acqua) si faceva come sopra, perdurando fino a quando le patate non smettevano più di vapore, ma si riteneva più efficace l’inalazione con aghi di pino.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: