7 piante che uccidono i parassiti intestinali

221

Si stima che l’85% degli americani abbia un problema interno con i parassiti! I parassiti sono organismi che vivono all’interno o su un organismo ospite. Guadagnano un vantaggio a spese dell’ospite. I parassiti interni vivono all’interno del corpo e si nutrono di cibo o sangue. Vermi, coccidi e parassiti del sangue sono tutti i tipi di parassiti interni. Sono disponibili in molte forme e dimensioni diverse e possono causare molti problemi di salute se non trattati. Ecco perché abbiamo pensato di mostrarvi alcune piante che uccidono i parassiti intestinali.

Alcuni consumeranno il tuo cibo, lasciandoti affamato e incapace di aumentare di peso. Altri si nutrono di globuli rossi e causano anemia. Alcuni depongono le uova e causano prurito, irritabilità e insonnia.

Quali sono le cause dei parassiti?

  • Viaggi internazionali
  • Scarsa igiene
  • Vivere o visitare una zona nota per avere parassiti
  • Sistema immunitario indebolito
  • Scarsa igiene

Quali sono i sintomi?

I parassiti possono vivere nell’intestino per anni senza causare sintomi. Quando si verificano i sintomi, possono includere:

  • Dolore addominale
  • Diarrea
  • Nausea o vomito
  • Gas o mongolfiera
  • Mal di stomaco o tenerezza
  • Sentirsi stanco
  • Perdita di peso
  • Passare un verme sulla sedia

Piante che uccidono i parassiti intestinali – Il trattamento naturale per i parassiti

I parassiti interni possono scatenare diversi problemi di salute. Le erbe sono un modo per rafforzare il corpo e trattare questo problema. Dovrebbero essere usati sotto la supervisione di un medico. Queste sono le sette migliori erbe per il trattamento naturale dei parassiti:

1. Noce americana. I gusci delle noci americane e le noci stesse hanno la capacità di purificare il sangue e l’intestino. Il guscio di noce americano è un ottimo rimedio naturale per le infezioni fungine. Basta spremere le noci e utilizzare il liquido per distruggere i parassiti interni.

2. Chiodi di garofano. I chiodi di garofano hanno forti proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche. L’olio essenziale di chiodi di garofano uccide i parassiti interni distruggendo le uova che i vermi hanno conservato nel tratto intestinale. È l’unica pianta che può distruggere completamente le uova del parassita. I chiodi di garofano sono ancora più forti se combinati con noci e assenzio.

3. Timo. Il timo è una delle migliori erbe che puoi usare per stimolare la ghiandola del timo. Risveglia il sistema di difesa naturale del corpo, prevenendo la crescita dei parassiti. Funziona distruggendo i microrganismi intestinali. Il timo è un antibatterico naturale che inibisce la crescita dei batteri nel corpo.

4. Gioco. Questo arbusto perenne ha fiori giallo-verdi brillanti. Chi pratica l’erboristeria usa le foglie ei fiori per i problemi di stomaco. L’assenzio non è raccomandato per le donne incinte o che allattano, ma funziona bene per il trattamento dei vermi intestinali. Ha proprietà antimicrobiche che aiutano a eliminare le infezioni.

5. Aglio. L’aglio può fare miracoli per i parassiti interni, grazie alle sue forti proprietà antimicotiche. È in grado di distruggere microrganismi pericolosi e stimolare l’eliminazione dei metalli pesanti dal corpo. L’aglio respinge anche zecche, pulci e zanzare.

6. Olio di origano. L’olio di origano è ricco di antiossidanti che prevengono i danni dei radicali liberi. È antiparassitario, antimicotico, antivirale e antibatterico. L’olio di origano agisce ripristinando l’ambiente microbico nel tratto intestinale, essendo altrettanto utile per uccidere i pidocchi e le loro uova.

7. Terra di diatomee. La farina fossile di qualità può assorbire mercurio metile, E. coli, virus ed endotossine. Ha anche la capacità di distruggere i parassiti intestinali, equilibrare la flora intestinale e assorbire le tossine dannose dal corpo.

Clistere con bicarbonato di sodio – Il rimedio che elimina i parassiti intestinali

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi stare con noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: