7 ricette naturali che eliminano i fastidiosi sintomi della gotta

259

La gotta è una malattia definita da ripetuti attacchi di artrite infiammatoria acuta (polso gonfio, rosso, molle, febbricitante).

Di solito, l’area più colpita è l’articolazione tra i metatarsi e le falangi alla base del pollice. Tuttavia, la gotta può presentarsi anche come depositi di urato, calcoli renali o nefropatia urica. È causato da alti livelli di acido urico nel sangue. L’acido urico si cristallizza e i cristalli si depositano sulle articolazioni, sui tendini e sui tessuti circostanti.

Inizialmente, l’obiettivo terapeutico principale è ridurre i sintomi di una crisi acuta. Questi possono essere prevenuti utilizzando vari farmaci che abbassano i livelli sierici di acido urico, l’applicazione di ghiaccio per 20-30 minuti più volte al giorno riduce il dolore. Dovresti anche essere consapevole che la diminuzione dei livelli di acido urico può portare a una cura per la malattia.

Ecco alcune ricette naturali per sbarazzarsi dei fastidiosi sintomi della gotta:

1. Bagni di sale

Per eliminare il dolore e ridurre il becco, si consigliano bagni di sale. Mettere una manciata di sale in 5-6 litri di acqua calda e quando l’acqua si avvicina alla temperatura corporea, immergervi i piedi per 15 minuti. Il trattamento viene effettuato giornalmente, per 2 settimane, seguite da una pausa di 4 settimane. Ripetere il trattamento 4 volte.

2. Cataplasmi con senape

Hai bisogno di un cucchiaino di miele, farina di senape e sale sottaceto. Scaldare il miele su un bagno di vapore e poi aggiungere il sale fino a farlo sciogliere, quindi aggiungere la senape. Prima di andare a letto, ungere la zona malata con crema di calendula o olio d’oliva e applicare sopra la miscela di cui sopra. Metti sopra il cellophane, vestiti bene e indossa calzini di lana. Attento! Prima della procedura, tieni i piedi in acqua calda per 15 minuti, in cui si sciolgono 2-3 cucchiai di bicarbonato di sodio e 5 gocce di iodio. Al mattino, lavare i piedi con acqua e ungere con la crema. Per un effetto garantito, la procedura viene ripetuta per un periodo più lungo.

3. Unguento con uova

In un barattolo da 200 ml con coperchio, porre un uovo con il guscio bianco su cui viene versata l’essenza di aceto (70%). Immergere al buio per 2 settimane fino a quando la crosta si dissolve. Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo. Ungere l’area infiammata, 3 volte a settimana, dopo che il luogo è stato precedentemente pulito con iodio.

4. Foglie di Macris

Tritare bene le foglie e applicare sulla zona problematica, giorno per giorno, per 1 mese.

5. Cipolla rossa

Mettere la cipolla su una grattugia, metterla tra 2 strati di garza e applicarla sulle articolazioni. Vestilo, metti sopra un sacchetto di plastica / cellophan. Rimane così tutta la notte. Al mattino, lavati i piedi e lubrificali con una soluzione di iodio. La cura dura 1 mese.

6. Cetrioli sottaceto

La sera, prima di coricarsi, fate un pediluvio con acqua tiepida, poi mettete una fetta di cetriolo sulla zona infiammata, su ogni gamba. Viene fasciato, viene messo il cellophane e tenuto così per tutta la notte. Nel frattempo, il dolore se ne andrà.

7.Succo di ortica

Questo è molto buono per i dolori articolari sia interni che esterni. Lessare le foglie di ortica e bere il succo, e le foglie morbide vengono applicate sui polsi e lasciate agire per 10 minuti. Il trattamento con foglie di ortica non viene utilizzato per più di 3 mesi.

Consigli:

Quando si soffre di gotta è obbligatorio evitare le proteine: selvaggina, organi, fritture, farina bianca, prodotti cotti, verdure cotte, fagioli, cavolfiori, spinaci, ecc.

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti è piaciuto questo articolo, unisciti alla community Mi piace sulla nostra pagina Facebook con un Mi piace.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: