8 piatti di aglio. Rimedi facili da preparare e molto efficaci

82

Nella medicina popolare, l’aglio è considerato una vera medicina per il suo ricco contenuto di vitamine e minerali. L’aglio, in combinazione con altri prodotti naturali, ha dimostrato di essere utile nella prevenzione e nel miglioramento di molti disturbi. Ecco alcuni preparati all’aglio per vari disturbi:

Indice Pagina

Piatti all’aglio – tintura, olio e sciroppo

1. Tintura di aglio

– Tintura di aglio con miele. Questo rimedio è considerato un tonico del sistema nervoso e vascolare, essendo consigliato nelle malattie del nervo astenico e nei disturbi circolatori; anche con la pressione alta. Per prepararlo occorrono: 250 g di aglio, 100 ml di alcool bianco e 100 g di miele. L’aglio viene pulito e macinato in una noce o un mortaio (non di metallo), quindi passato in una ciotola di vetro o ceramica smaltata, aggiungere l’alcol e il miele e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Lasciare in ammollo per 1 settimana in un luogo asciutto, fresco e buio.

Assumere 1-3 gocce una o tre volte al giorno prima dei pasti principali, in modo graduale e poi regressivo, per 1 mese (iniziando con una goccia al giorno, arrivando a 10, mantenendo la dose per 10 giorni, poi sottrarre nuovamente a una goccia). Si conserva per almeno un mese.

-Per le malattie polmonari, preparare una tintura di 40 g di aglio e 100 ml di brandy. Bere 10 gocce, 2-3 volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti. Per pulire i vasi sanguigni, somministrare 5 gocce di tintura, diluite con un cucchiaio di acqua fredda, 3 volte al giorno, prima dei pasti.

2. Olio all’aglio

È usato per trattare i processi infiammatori in bocca, orecchie e naso, spasmi dei vasi sanguigni nel cervello, soffocamento e sclerosi.

Uno spicchio d’aglio di medie dimensioni viene macinato. La farinata così ottenuta viene posta in un barattolo di vetro, mescolata con un bicchiere d’olio e riposta in frigorifero. Somministrare un cucchiaino di olio mescolato con un cucchiaino di succo di limone appena spremuto, 3 volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti. Una cura dura 2-3 mesi e dopo una pausa di 30 giorni si ripete.

3. Sciroppo d’aglio

Questa è una vecchia prescrizione del Dr. Heinerman, raccomandata per raffreddori con pertosse, laringite e sinusite. Un bicchiere di aglio schiacciato viene mescolato al miele, messo a fuoco basso, in una casseruola smaltata, e mescolato periodicamente per non bruciare il fondo. Quando l’aglio si sarà sciolto bene nello sciroppo, coprite con un coperchio e lasciate sul fuoco per qualche minuto, poi scolatele ben calde. Conservare in frigorifero. Un cucchiaio (cucchiaino, nel caso dei bambini) viene somministrato ogni ora. Lo sciroppo va tenuto in bocca il più a lungo possibile prima di essere deglutito.

Piatti all’aglio – succo e macerazione

4. Succo d’aglio con miele

Il medicinale ha un’azione sverminante (contro i vermi intestinali), contro i vermi, ma soprattutto contro gli ossiuri (vermi).

In una pentola di ferro smaltato fate bollire una parte di aglio, lavato e pulito, con due parti di acqua. Coprite la pentola con un coperchio e fate sobbollire finché il liquido non si sarà ridotto della metà. Filtrare, lasciar raffreddare, versare in un bicchiere di vetro o in una tazza di ceramica smaltata, aggiungendo un cucchiaio di miele a 100 ml di liquido.

Si somministra nel clistere caldo la sera ai bambini fino a 3 anni, a quelli dai 6-9 anni si somministrano per via orale due cucchiaini la sera. I bambini più grandi e gli adulti bevono un bicchiere da 150 ml una o due volte alla settimana. Il trattamento viene continuato per un’altra settimana dalla data in cui i vermi intestinali non si trovano più. Il preparato perde le sue proprietà a partire da 2 a 12 ore. Più attiva è la preparazione, più fresca è.

5. Aglio macerato contro l’ipertensione

Schiaccia 350 g di aglio, che si conserva per 10 giorni in 100 g di alcool. Decantare l’aglio e somministrare. Primo giorno: assumere 1 goccia al mattino, 2 gocce a pranzo e 3 gocce alla sera. A partire dal giorno successivo, le dosi sopra indicate vengono aumentate di una goccia ogni giorno, fino a raggiungere le 15 gocce. Quindi, il giorno successivo ci saranno 2 gocce al mattino, 3 a mezzogiorno e 4 alla sera. Diminuisce progressivamente fino al decimo giorno, fino a raggiungere un calo al mattino, come il primo giorno. Dall’undicesimo giorno assumere 20 gocce/die fino al termine della preparazione. Le gocce della macerazione vengono assunte in 50 ml di latte o acqua zuccherata, prima dei pasti con 15-20 min.

Preparazioni all’aglio – impacco, cataplasma e unguento

6. Impacco all’aglio

Questi sono consigliati nelle malattie respiratorie, ma anche nei casi con problemi dermatologici (eczema, ulcere, ferite, infiammazioni).

Un pezzetto di panno morbido viene imbevuto di un decotto di aglio caldo (ottenuto facendo bollire 5 cuccioli in 200 ml di acqua), strizzarlo un po’ e applicarlo sulla zona malata, precedentemente unta con olio di eucalipto. Il tessuto è ricoperto di cellophan, una bottiglia di acqua calda o un sacchetto di sale riscaldato e sopra viene posizionata una coperta.

7. Pollame con aglio

È utile in caso di problemi dermatologici (eczema, ulcere, ferite, infiammazioni). Mescolare parti uguali di aglio schiacciato, senape in polvere (secca) e decotto concentrato di foglie di nocciola. La pasta ottenuta viene stesa su una pezza di tessuto, ricoperta da un sottile strato di tessuto di cotone, applicata sulla zona malata e bendata. Quando la sensazione di bruciore diventa insopportabile, il cataplasma viene rimosso e la pelle viene lavata con l’infuso di calendula.

8. Unguento a base di aglio

È usato nella lombalgia, reumatismi, allungamento, infiammazione dei legamenti e nell’attrito delle articolazioni malate.

Uno spicchio d’aglio viene pulito, tritato finemente e fatto bollire in 2 bicchieri d’acqua finché ne rimane solo un bicchiere. Il decotto viene filtrato, viene aggiunto mezzo bicchiere di olio caldo (preferibilmente non raffinato) e cera d’api sciolta, fino a quando l’unguento diventa come panna acida.

Cura di 7 giorni con aglio e miele

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: