Gli svantaggi della dieta Keto possono superare i benefici: recensione

327

Se hai valutato i pro e i contro della dieta chetogenica, uno dei piani alimentari più dibattuti, una nuova recensione suggerisce che gli aspetti negativi potrebbero eclissare i benefici.

L’analisi, pubblicata nel numero di luglio 2021 di Frontiers in Nutrition, esamina i potenziali rischi a lungo termine della dieta keto, che è uno stile alimentare a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi. Secondo la Harvard TH Chan School of Public Health, le persone che seguono questa dieta restrittiva in genere ottengono dal 70 all’80 percento delle loro calorie giornaliere dai grassi, dal 5 al 10 percento dai carboidrati e dal 10 al 20 percento dalle proteine. (Le linee guida dietetiche per gli americani del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti affermano che la maggior parte delle persone dovrebbe ottenere dal 20 al 35 percento delle calorie giornaliere dai grassi, dal 45 al 65 percento dai carboidrati e dal 10 al 35 percento dalle proteine).

La nuova revisione ha esaminato più di 120 studi, afferma uno dei suoi autori, Neal Barnard, MD, di Washington, DC, presidente del Physicians Committee for Responsible Medicine. Il PCRM è un’organizzazione no-profit che promuove una dieta a base vegetale, che è essenzialmente l’opposto della dieta cheto ricca di carne.

“Ci sono stati moltissimi suggerimenti sui rischi delle diete chetogeniche per molto tempo, e questa recensione porta davvero la prova che la dieta chetogenica, per alcune persone, provoca la perdita di peso”, afferma il dott. Barnard. “Ma anche quando lo fa, i rischi superano di gran lunga qualsiasi beneficio e i benefici della perdita di peso sono comunque di breve durata per la maggior parte delle persone”.

RELAZIONATO: Quali sono i potenziali benefici e rischi della dieta chetogenica?

Una dieta cheto può essere dannosa per alcune persone

La revisione evidenzia cinque risultati chiave. Tra questi: la dieta keto è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza o che cercano di rimanere incinta. Questo perché le diete a basso contenuto di carboidrati sono collegate a un rischio maggiore di difetti del tubo neurale nei bambini. Barnard dice: “Non stai mangiando le cose di cui hai bisogno per un bambino sano con una tipica dieta chetogenica. Non mangi verdura, frutta e cereali integrali”. In particolare, per le gravidanze non pianificate, ha affermato, il rischio di difetti del tubo neurale è dell’89% più alto per coloro che seguono una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Un’altra scoperta: le diete Keto aumentano i livelli di colesterolo LDL (comunemente noto come colesterolo “cattivo”) per molte persone – quando, in genere, ci si aspetterebbe di vedere quei livelli diminuire quando si perde peso, dice Barnard. In uno studio di sei mesi citato dalla recensione, il 30 percento dei partecipanti ha riscontrato un aumento del colesterolo LDL superiore al 10 percento.

Le diete cheto ricche di proteine ​​possono anche causare calcoli renali, oltre ad accelerare la malattia renale in quelli con malattie renali, secondo la recensione. “Questo è probabilmente perché il lavoro dei reni è quello di filtrare le tossine dal sangue. E se stai mangiando un grande carico di proteine ​​animali, è solo più difficile per i reni”, dice Barnard.

Parlando di proteine ​​animali: mangiare molta carne rossa, carne lavorata e grassi saturi – cosa che molte persone in genere fanno con la dieta chetogenica – può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, cancro, diabete di tipo 2 e morbo di Alzheimer, secondo la recensione . I componenti alimentari tipici di una dieta chetogenica, come le carni rosse e lavorate, sono collegati ad un aumento del rischio di cancro, scrivono gli autori dello studio. “I cereali integrali, la frutta e la verdura sono collegati a un minor rischio sia di cancro che di mortalità per tutte le cause, tuttavia, con l’eccezione delle verdure non amidacee, questi alimenti sono comunemente evitati nelle diete chetogeniche”. Gli autori dello studio aggiungono che mancano dati a lungo termine su un possibile legame tra cancro e diete chetogeniche e che non sono disponibili dati a lungo termine sulle diete chetogeniche e sul morbo di Alzheimer.

Barnard osserva: “Pensiamo che i rischi diminuiscano quando una persona abbandona quella dieta, il che è positivo”.

I risultati suggeriscono che la dieta cheto può effettivamente aiutare le persone a raggiungere la perdita di peso, ma non in modo più efficace di altri approcci dietetici, come le diete a basso contenuto di grassi, se esaminati a lungo termine. Gli autori notano che le diete chetogeniche possono ridurre la frequenza delle crisi in alcune persone con epilessia resistente ai farmaci. Non è una sorpresa: la classica dieta keto, che ha regolato i rapporti dei macronutrienti, è stata a lungo utilizzata per questo scopo, come osserva la Epilepsy Foundation.

RELAZIONATO: 11 condizioni di salute che Keto può aiutare a curare — e 1 non lo farà

Gli autori della recensione potrebbero avere un conflitto di interessi

Caroline Apovian, MD, codirettore del Center for Weight Management and Wellness presso il Brigham and Women’s Hospital di Boston, ha criticato i risultati “drammatici” della revisione. Ha sottolineato che alcuni degli autori dello studio sono sostenitori di una dieta a base vegetale, che potrebbe distorcere la loro obiettività e obiettivi.

Oltre a ciò, ha notato che molti degli studi su cui si basa la revisione esaminavano gli effetti a lungo termine, ad esempio, dell’assunzione elevata di proteine. Ha raccomandato, e continuerà a raccomandare, di seguire la dieta chetogenica a breve termine per alcuni pazienti. “Le diete chetogeniche non sono ‘diete'”, afferma il dott. Apovian, membro della facoltà della Harvard Medical School. “Sono trattamenti per determinate condizioni”, inclusa l’obesità estrema. Ad esempio, un paziente con obesità potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico al ginocchio, ma il chirurgo si rifiuterà di trattarla fino a quando non perderà peso, nel qual caso potrebbe avere senso una dieta chetogenica, afferma Apovian. In questi casi, può essere sicuro ed efficace. “Non raccomanderemmo mai a nessuno di seguire una dieta chetogenica cronicamente per il resto della vita”, afferma.

Il suo asporto? “Non distorcere la realtà e non usare una recensione per denigrare una dieta che usiamo per perdere peso”, dice.

RELAZIONATO: Cosa mangiare ed evitare nella dieta Keto

Cosa fare con queste informazioni se stai considerando Keto?

Se non sei ancora sicuro di cosa fare della dieta keto, Caroline Thomason, una nutrizionista dietista registrata con sede nel nord della Virginia, sottolinea che la keto non ha maggiori probabilità di causare una perdita di peso sostenibile rispetto ad altre diete. Il motivo per cui funziona bene per alcune persone, dice, è “che crea elevate sensazioni di pienezza e soddisfazione”, a causa della sua enfasi su proteine ​​e grassi. Ma le persone che seguono una dieta chetogenica spesso “enfatizziamo eccessivamente cibi come latticini, uova e carne rossa”, dice. Questi alimenti possono tutti svolgere un ruolo in una dieta sana, aggiunge Thomason, ma esagerare può danneggiare i marcatori di salute di laboratorio. “È importante notare che abbiamo ancora bisogno di ulteriori ricerche per fare affermazioni più conclusive”, afferma.

Christa Brown, una dietista nutrizionista registrata con sede a New York City, afferma di tenere a mente che la dieta chetogenica è stata progettata per essere utilizzata in contesti clinici per trattare i disturbi convulsivi, non per la dieta quotidiana. Anche se probabilmente porterà a una perdita di peso a breve termine, “è in realtà la perdita muscolare invece della perdita di grasso”, dice. Se sei tentato di provare la dieta, parla prima con il tuo team sanitario. “Nel complesso, lavorare con un dietologo registrato può aiutarti a mantenere la massa muscolare” e garantire risultati sicuri, afferma Brown.

RELAZIONATO: 10 passaggi che i principianti dovrebbero fare prima di provare la dieta Keto