I benefici della senape nera e dei semi di senape bianca

96

La senape è una pianta coltivata e i suoi semi sono usati per scopi medicinali e industriali. Contengono una quantità apprezzabile di olio grasso, un glucoside (sinigrina) e un fermento (mirosina) che a contatto con l’acqua danno origine all’essenza di senape. Ecco, di seguito, i benefici della senape nera e dei semi di senape bianca.

Indice Pagina

I benefici dei segni di senape nera

I semi di senape vengono utilizzati macinati per cataplasmi repulsivi (provoca congestione nel punto in cui viene applicato, attivando la circolazione sanguigna). Per la sua proprietà di rubino, richiama il sangue nel punto dolente e quindi provoca un’attivazione della circolazione sanguigna, facendo scomparire il dolore o decongestionare alcuni organi come i polmoni, il cervello, ecc. indicato in bronchiti, polmoniti, angina pectoris e dolori cardiaci, riporta allevamento. Corneliu Constantinescu nel libro “Le piante medicinali nella protezione della salute”.

Il cataplasma con i semi di senape si prepara come segue: 100 g di farina di senape vengono mescolati con acqua tiepida a 25-30 gradi Celsius fino a formare una pasta morbida. Non usate acqua calda perché distrugge il lievito e non si forma l’essenza di senape.

La pasta ottenuta viene posta tra due teli e applicata sul punto dolente. Lasciarlo per un quarto d’ora, quindi rimuoverlo, potendo applicarlo altrove.

Nei bambini o in chi non sopporta l’azione irritante della senape, il cataplasma si prepara da un impasto di 50 g di farina di senape con 100 g di lino.

La farina di senape viene utilizzata anche per bagni locali o generali nella cura di reumatismi, nevralgie, raffreddori, influenza, infiammazioni articolari, ecc. Per un bagno locale mettere 25-30 gr. farina di senape in un sacchetto, sopra il quale versare 2-3 litri di acqua tiepida a 25-30 gradi Celsius. Nel caso di un bagno generale, aggiungere una quantità maggiore (250 gr.) di farina di senape e agitare il sacchetto in acqua. Sia il bagno locale che quello generale durano 20-30 minuti. Vedi anche: Benefici ed effetti collaterali dell’olio di senape

I benefici dei semi di senape bianca

I semi di questa pianta contengono una quantità significativa di mucillagine, motivo per cui vengono utilizzati come lassativo in dosi che dipendono dal grado di stitichezza. Si inizia con un mazzo di semi, una dose che aumenta fino a un cucchiaio al giorno. I semi si prendono interi con un po’ d’acqua. I semi a contatto con l’acqua, per effetto di un glucoside (sinalbina) che contengono e di un fermento (mirosina), producono un’essenza che ha la qualità di stimolare l’appetito e le funzioni digestive stimolando la secrezione gastrica. Attraverso l’irritazione locale che questa essenza produce nello stomaco, oltre che a causa delle mucillagini, i semi contribuiscono all’instaurarsi di una normale feci.

Nell’industria alimentare, la senape da tavola viene preparata dai semi.

Impacco alla senape, il rimedio che ti fa muovere il sangue

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: