Le più importanti indicazioni terapeutiche per i semi di lino

171

Indicazioni terapeutiche dei semi di lino. Non tutti sanno che il lino è una pianta con fiori blu, semi marroni ed è considerata una delle piante coltivate più antiche della terra.

Il nome latino del lino è Linum usitatissimum, che significa “il più utile”. I semi di lino sono noti per il loro apporto essenziale di grassi, fibre e antiossidanti di altissima qualità. Le loro qualità principali sono emollienti, sia internamente che esternamente, lenitive e stimolanti la rigenerazione dei tessuti.

Ecco le indicazioni terapeutiche per i semi di lino:

-I semi di lino sono utili nelle malattie del colon irritabile e nelle infiammazioni dell’apparato digerente. La mucillagine di semi di lino ha un eccellente effetto antinfiammatorio. Consumare 2 bicchieri di semi di lino macerati a freddo a stomaco vuoto prima dei pasti.

-I semi di lino sono un rimedio ideale in caso di gastrite e ulcera nelle prime fasi. La macerazione dei semi di lino può fare miracoli in tali condizioni. Alla macerazione del lino si può aggiungere un cucchiaino di polvere di foglie di menta e si consuma 1 litro di questa macerazione al posto dell’acqua, e in tempi di crisi non si mangia nulla.

-I semi di lino eliminano la stitichezza. Assorbono molti liquidi e formano una ciotola, che pulisce il tratto digestivo e spinge fuori dall’intestino tutta la materia residua. Si consuma la sera, a stomaco vuoto, 2 cucchiai di semi di lino, non masticati. Questo trattamento, seguito quotidianamente per 2 settimane, è un buon detox per tutto il corpo. Questo trattamento è utile anche nelle malattie della pelle (allergie, acne, psoriasi).

-I semi di lino sono consigliati nelle diete. Producono una sensazione di sazietà, che ridurrà automaticamente l’appetito. I semi di lino aiutano anche a intensificare il processo di eliminazione, un fattore estremamente importante nella perdita di peso. Prima di ogni pasto si consuma un bicchiere di macerazione calda dei semi di lino. Vedi anche: Olio di semi di sesamo per il cancro al seno

-I semi di lino eliminano lievi ustioni, reazioni allergiche cutanee e foruncoli. Applicare un impiastro di semi di lino per 3 ore.

-I semi di lino sono efficaci anche nella bronchite cronica. Per preparare un ottimo espettorante occorre un cucchiaino di semi di lino macinati, che si mescolano per 15 minuti in mezzo bicchiere d’acqua. Alla fine filtrare e bere 2 cucchiai, 3-4 volte al giorno.

-I semi di lino aiutano a prevenire e combattere il cancro. Oltre alle proteine, agli acidi grassi essenziali e alla fibra alimentare, contengono anche lignina, sostanza che ha un’importante capacità antiossidante, essendo in grado di neutralizzare gran parte dei radicali liberi presenti nell’organismo. Gli studi dimostrano che la lignina ha proprietà antiangiogeniche, il che significa che blocca la formazione di nuovi vasi sanguigni nei tumori cancerosi esistenti.

-I semi di lino sono raccomandati nel diabete. Questi hanno il ruolo di bilanciare i livelli di zucchero nel sangue. La condizione è, tuttavia, il consumo giornaliero di questi semi.

Come preparare la macerazione a freddo del lino

Mettere 2 cucchiaini di semi di lino in un bicchiere d’acqua e lasciare in ammollo per 2 ore a temperatura ambiente, poi bere direttamente, senza filtrare. Il prodotto ottenuto si consuma a stomaco vuoto, 1-3 volte al giorno.

Come preparare il pollame con i semi di lino

Macina 4 cucchiaini di semi di lino con un macinino da caffè finché non assomigliano alla farina. Questo viene unito ad altri 4 cucchiai di polvere di camomilla (ottenuta allo stesso modo), dopodiché si aggiunge acqua, mescolando continuamente fino a formare una pasta omogenea. Si stende su un pezzo di garza e si applica sulla zona interessata, dove si lascia per almeno 2 ore.

Controindicazioni:

A causa del contenuto di sostanze che agiscono come estrogeni, le donne in gravidanza dovrebbero limitare il consumo di semi di lino. Le persone con ostruzione intestinale dovrebbero anche evitare i semi di lino, poiché sono ricchi di fibre e possono interferire con il transito.

È molto importante che le persone che scelgono di includere i semi di lino nella loro dieta siano adeguatamente idratate perché la fibra alimentare nella loro composizione può disturbare il transito intestinale.

Semi di Sacha Inchi, un superalimento da provare

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti è piaciuto questo articolo, unisciti alla community di lettori Like sulla nostra pagina Facebook.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: