Liquore tonificante per fegato e reni

96

Uno stile di vita disordinato impedisce alle persone di seguire una dieta sana. Il cibo malsano sovraccarica il corpo di sostanze tossiche difficili da eliminare dal fegato, dai reni e dal pancreas. UNQuesti organi sono molto importanti per il corpo umano, ma le loro funzioni sono spesso ostacolate dalle tossine accumulate.

Per funzionare a pieno regime, il fegato e i reni hanno bisogno di un aiuto esterno: un liquore corroborante.

Ecco come preparare una lozione tonificante per fegato e reni:

Per preparare questo liquore corroborante occorrono: 15 g di radice di tarassaco essiccata (circa un cucchiaio), 15 g di bacche di ginepro, 30 g di radice di cicoria essiccata e 1 litro d’acqua.

Le piante sopra elencate vengono mescolate in una ciotola smaltata, che viene messa sul fuoco e vi viene versata sopra dell’acqua. Far bollire per 15 minuti, quindi filtrare il liquido. Il liquore ottenuto può essere conservato in frigorifero. Si consigliano 2 cucchiai, 3 volte al giorno.

Effetti terapeutici:

Il liquore tonificante è indicato soprattutto quando le tossine nell’organismo si sono concentrate e cristallizzate sotto forma di calcoli nel fegato o nei reni. Il liquore è consigliato anche a chi soffre di diabete, i principi attivi del ginepro hanno il ruolo di abbassare i livelli di zucchero nel sangue e stimolare la diuresi.

Controindicazioni:

Il farmaco non è raccomandato a chi soffre di gravi problemi ai reni, perché il ginepro può causare irritazione ai reni.

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti è piaciuto questo articolo, unisciti, con un Mi Piace, alla community di lettori sulla nostra pagina Facebook.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi stare con noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: