Quali vitamine e minerali contengono la barbabietola

112

Le barbabietole sono incredibili, sono un ortaggio incredibilmente curativo. Indipendentemente dal fatto che sia cotta o consumata cruda, la barbabietola mantiene il suo valore nutritivo. Ippocrate usava le barbabietole come pianta curativa. Le barbabietole sono state utilizzate per secoli nel trattamento di vari disturbi.

Questo era un rimedio comune per i disturbi del sangue come l’anemia o la carenza di ferro. Questo ortaggio è ricco di ferro e ha il più alto contenuto di ferro, subito dopo l’aglio.

Quali vitamine e minerali contengono le barbabietole – Le barbabietole sono piene di ferro e iodio

Quando si tratta di contenuto di iodio, questo ortaggio è al secondo posto. Le barbabietole forniscono una vasta gamma di sostanze nutritive e stimolano il metabolismo. Fornisce inoltre al tuo corpo potenti antiossidanti che si trovano comunemente nelle barbabietole.

Le barbabietole sono ricche di polifenoli e betalaine. Prevengono i danni dovuti ai radicali liberi e allo stress ossidativo. Questo ortaggio contiene anche vitamine B e PP che rinforzano le pareti della zona capillare. Ha anche un meraviglioso contenuto di minerali.

Il potassio e l’acido folico proteggono il cuore, il magnesio rafforza le ossa, il ferro e il fosforo stimolano l’energia, il rame agisce sui radicali liberi e lo iodio partecipa alla biosintesi degli ormoni tiroidei. Il cobalto presente nelle barbabietole supporta la formazione della vitamina B12. Questa vitamina è sintetizzata dalla microflora intestinale. La formazione di eritrociti è praticamente impossibile senza vitamina B12 e acido folico.

Le barbabietole sono ricche di acido folico che aiuta a formare nuove cellule

I pigmenti di barbabietola nelle barbabietole eliminano le tossine dal corpo. Le betaaceanine inibiscono la crescita delle cellule tumorali. La fibra alimentare stimola la digestione. Le barbabietole stimolano il metabolismo. Le barbabietole aiutano il corpo ad assimilare più facilmente la vitamina D.

Le barbabietole sono ricche di nitrati. Quando ingeriti, si trasformano in nitrati. Questo è molto utile quando si tratta di prevenire la demenza. Secondo i ricercatori, i nitrati aprono i vasi sanguigni e assicurano il normale flusso sanguigno. Questo fa sì che l’ossigeno raggiunga le aree prive di ossigeno.

Le barbabietole contengono più pectina delle carote. La pectina aiuta ad eliminare i metalli radioattivi e pesanti dal corpo. Inoltre previene la diffusione di pericolosi batteri intestinali e quindi varie malattie.

Le barbabietole offrono una vasta gamma di proprietà curative. Abbassa il colesterolo e la pressione sanguigna, rinforza le pareti della zona capillare, previene la sclerosi, migliora la funzione cerebrale e stimola il metabolismo dei grassi.

Guarda anche:

Quando è vietato mangiare le barbabietole rosse

* Questo articolo è solo a scopo informativo. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare il parere di uno specialista.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi unirti a noi su Facebook, ci aspettiamo che ti unisca alla community con un Mi piace: