Una dieta ricca di alimenti vegetali e il rischio di obesità

110

Secondo un recente studio spagnolo, le persone la cui dieta contiene una quantità significativamente maggiore di alimenti vegetali rispetto alla carne hanno la metà del rischio di diabete.

Numerosi studi precedenti hanno dimostrato che una dieta ricca di verdura, frutta e cereali integrali ha un effetto benefico sul sistema circolatorio oltre a ridurre il rischio di sviluppare il diabete. Tuttavia, pochi studi hanno seguito come questo tipo di dieta influenzi il rischio di obesità. Per scoprire queste informazioni, i ricercatori hanno esaminato il legame tra l’indice di dieta pro-vegetariano e l’incidenza dell’obesità.

Lo studio, iniziato nel 1999 e durato 10 anni, ha coinvolto 16.000 adulti sani con un indice di massa corporea normale. All’inizio dello studio, i partecipanti hanno completato un questionario dietetico dettagliato, che è servito nel calcolo dell’indice di dieta pro-vegetariano (PVI). Sulla base del PVI calcolato, i partecipanti sono stati classificati in cinque gruppi. Il gruppo 1 includeva il 20% degli intervistati la cui dieta corrispondeva di meno al modello dietetico pro-vegetariano, mentre il gruppo 5 includeva il 20% degli intervistati la cui dieta corrispondeva di più al modello dietetico pro-vegetariano.

In conclusione, i risultati supportano le attuali raccomandazioni che sottolineano la necessità di una maggiore rappresentazione degli alimenti vegetali nella dieta in relazione alla carne e ai prodotti a base di carne. Tuttavia, la ricerca mostra solo differenze percettive e non traccia una forte correlazione causa-effetto. Pertanto, sono necessarie ulteriori ricerche che includano parametri come sesso, età, consumo di alcol, storia familiare, fumo e attività fisica.

Izvor: Associazione europea per lo studio dell’obesità